Maggio 23, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

4 sfide finanziarie che le piccole e medie imprese in Europa dovranno affrontare nel 2022

Quando pensiamo a un’attività, le nostre menti spesso si spostano su enormi magazzini, grattacieli per uffici e milioni di euro. Ma la spina dorsale dell’economia europea non sono Klarnas, Deliveroos e Revoluts: sono le piccole e medie imprese/imprese (PMI/PMI) che spesso non fanno notizia.

Secondo la Commissione Europea, le PMI Costituiscono il 99% di tutte le aziende Nell’Unione Europea, dà lavoro a circa 100 milioni di persone e rappresenta più della metà del PIL europeo.

Le PMI aggiungono valore a ogni settore dell’economia, dalla tecnologia climatica a quella sanitaria. Ma l’epidemia li ha colpiti duramente, del 70%. Di fronte a entrate inferiori. Come possono recuperare?

L’attività bancaria è costosa: richiede tempo

Roberto Nicastro è Presidente e Co-fondatore di Banca Aidexa, una nuova banca italiana focalizzata su trader esclusivi e imprese con un valore fino a 5 milioni di euro. Nonostante le sfide, dice, l’Italia resta “un Paese di piccole imprese”.

“In un paese come l’Italia si parla di quasi 7 milioni di aziende, molte delle quali sono operazioni individuali”, ha detto a Sifted. Molte persone in Italia preferiscono seguire la propria strada dell’imprenditorialità, piuttosto che far parte di un’organizzazione più ampia… offre una grande flessibilità”.

“Le complesse operazioni bancarie e finanziarie fanno perdere tempo prezioso alle aziende”.

Ma il costo della libertà di operare è alto. La lotta perenne per le PMI sono i servizi bancari costosi, per non parlare del tempo prezioso e dell’energia che consumano.

“Le PMI spesso lottano con i servizi e le tariffe restrittivi e opachi offerti dalle banche tradizionali”, afferma. Alexander Prout, fondatore e CEO di Challenger Konto Bank. “Le complicate operazioni bancarie e finanziarie fanno perdere tempo prezioso alle aziende”.

Prot aggiunge che questo tempo dovrebbe davvero essere utilizzato per concentrarsi sulla fornitura del fulcro della propria attività ai propri clienti. Le statistiche lo supportano – dice Nykastro I sondaggi di Banca Aidexa hanno mostrato che la più grande esigenza di un imprenditore è risparmiare tempo.

“Abbiamo clienti come idraulici, traslocatori, ristoratori, giornalisti freelance, tassisti, grafici e programmatori”, afferma Pruitt. “Tutti questi individui e aziende hanno urgentemente bisogno di dedicare meno tempo alla gestione dei dati finanziari e più tempo a fornire servizi ai propri clienti”.

“BGli utenti hanno un disperato bisogno di dedicare meno tempo alla gestione dei dati finanziari e più tempo a dedicare tempo ai propri clienti”

Una soluzione a questo è dire addio alle grandi banche e dare il benvenuto al digital banking gratuito Helen Burton, chief banking officer presso New Starling Bank.

Abbiamo quasi mezzo milione di clienti di piccole imprese e di commercianti individuali”, afferma.Possediamo il nostro software e lo abbiamo creato, il che significa che possiamo soddisfare le esigenze dei clienti in modo rapido e sicuro, più velocemente dei nostri predecessori e senza alcun costo. ”

Difficile ottenere un prestito

Questo fattore di tempo e denaro, afferma Nicastro, rende in particolare difficile per le piccole e medie imprese ottenere un prestito.

“Ovviamente la scala e il finanziamento non si allineano bene, poiché la decisione sul processo di credito ha alcuni costi fissi, all’incirca indipendentemente dal fatto che tu stia prestando £ 10.000 o £ 1 milione”, dice, aggiungendo che ciò è dovuto al fatto che non è molto efficiente dal punto di vista economico Per le vecchie banche per prestare piccole somme di denaro.

“Il tradizionale processo di credito è molto lungo, dispendioso in termini di tempo e burocratico e gli imprenditori devono portare molte scartoffie alla banca per ricevere la decisione di credito”.

Secondo Nicastro, “il tempo necessario per ottenere un sì” – o il tempo necessario per capire se otterrai credito – e il “tempo per incassare” – il tempo necessario affinché un prestito raggiunga la tua banca account: può durare fino a due mesi per le piccole e medie imprese.

“Il tradizionale processo di credito è molto lungo e richiede tempo [and] burocrate”

Per ridurre questi tempi, Banca Aidexa ha sviluppato un sistema di punteggio basato sull’intelligenza artificiale e un sistema di configurazione di facile utilizzo.

“Siamo partiti da questo problema e abbiamo escogitato un modo per rispondere in 20 minuti e senza che l’imprenditore debba produrre molti documenti”, afferma. “Non c’è assolutamente alcuna garanzia che la risposta sia sì, ma vedrai immediatamente la risposta e non dovrai perdere tempo”.

avanzi di covid

Ma anche con un prestito, l’economia a causa del coronavirus è stata dura per le piccole e medie imprese. un Studio McKinsey Da 2.200 piccole e medie imprese di Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito è emerso che un fondatore su cinque teme di non concedere prestiti o licenziare dipendenti a causa della pandemia.

Questo non passerà inosservato alle banche, dice Nicastro. “Non è stato facile”, ha detto Sifted a Sifted. “I dati finanziari del 2020 sono stati molto problematici, quindi se la banca prendeva una decisione basata sui dati finanziari del 2020 troppo spesso, non ne avrebbe tenuto conto perché è stato un anno eccezionalmente negativo”.

Ma non è tutto così cupo e cupo, Nicastro afferma che meccanismi come l’open banking, un servizio in grado di fornire una panoramica delle finanze, possono aiutare. Prott afferma che la pandemia ha spinto le PMI a innovare e digitalizzare

Il Covid-19 ha dimostrato che le aziende possono gestire le proprie finanze tramite un dispositivo con il suo inizio che funge da catalizzatore per il passaggio ai servizi digitali, afferma.

Le piccole imprese hanno bisogno di soluzioni integrate

Per Burton, la lotta per le piccole imprese è semplicemente tenere il passo con mercati e clienti.

“Il mercato delle PMI oggi è impegnativo”, afferma. “Gli imprenditori hanno bisogno di flessibilità per adattarsi alle mutevoli condizioni del mercato e soddisfare la domanda in continua evoluzione dei clienti”.

Per aiutare in questo, Burton afferma che il servizio clienti gioca un ruolo importante, insieme ad avere soluzioni che si integrano con altre tecnologie e servizi.

“Il nostro servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con veri esseri umani, tutti con sede nel Regno Unito, ci consente di fornire supporto personalizzato ai nostri clienti e alle loro esigenze aziendali”, afferma. “Sosteniamo questa offerta con numerosi strumenti, tra cui analisi della spesa, servizi di prestito e integrazione gratuita in-app con i nostri partner Marketplace come QuickBooks, Zero e Slack”.

Mentre Banca Aidexa si concentra specificamente sulle piccole e medie imprese, Nicastro aggiunge che l’open banking consentirà alla banca di offrire altri servizi fintech.

“Offriremo, attraverso l’open banking, l’accesso ad altre società fintech e altri servizi”, afferma. “Vogliamo concentrare il laser su ciò di cui una piccola impresa ha bisogno”.

sponsorizzata da


AideXa, finanza aziendale facile e veloce per le piccole e medie imprese

Per saperne di più

READ  La Chiesa dice che il Primo Ministro Modi incontrerà Papa Francesco il 30 ottobre