Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

3 delle isole italiane perfette sono ora prive di COVID

Le isole italiane guidano il tanto atteso ritorno del turismo con le vaccinazioni di massa di tutta la loro popolazione. Ora ci sono molti siti “senza COVID” al largo delle coste italiane desiderosi di accogliere i vacanzieri in sicurezza.

Capri, splendida isola del Golfo di Napoli, ha annunciato la scorsa settimana che gli scioperi del coronavirus per la popolazione residente erano terminati. È un ottimo punto di forza per i visitatori che desiderano trascorrere una vacanza sicura in Europa quest’estate.

Il governatore della regione Campania circostante, Vincenzo de Luca, ha dichiarato sabato scorso: “Ci stiamo preparando a ricevere milioni di turisti e impedire loro di recarsi in Spagna o in Grecia”. Il turismo gioca un ruolo importante nell’economia italiana, poiché rappresenta circa il 13% del PIL, secondo i dati del governo.

Capri è una delle tante destinazioni che fanno molto affidamento sul turismo. L’isola ha una popolazione di 15.000 ma circa 60 hotel. Molti di questi sono rimasti vuoti per la maggior parte del 2020. De Luca ha aggiunto: “È imperativo non perdere tempo. Il settore alberghiero deve prendere le sue decisioni entro maggio, altrimenti perderemo un’intera stagione turistica”.

Capri è nota per la sua atmosfera e il suo fascino lussuosi – con una ricchezza di hotel a cinque stelle e stabilimenti balneari privati ​​- ma offre anche molte attrazioni naturali perfettamente adatte alle distanze sociali. L’incantevole Grotta Azzurra è stata su sentieri di trekking sin dall’epoca romana, ma ci sono anche molti sentieri selvaggi meno conosciuti che conducono a panorami mozzafiato.

La vicina città di Ischia, che offre anche vacanze di lusso nonostante sia meno attraente a Capri, spera che il suo stato senza COVID attiri anche i vacanzieri. Ischia ha istituito “giornate aperte” per la vaccinazione di massa della popolazione che ora comprende tutte le fasce d’età dai 18 anni. L’isola è nota per le sue terme e per la guida del Castello Aragonese.

Procida, la vicina meno conosciuta di queste due esclusive gocce attive, ha completato le vaccinazioni due giorni prima di Capri. L’isola colorata è stata recentemente nominata Capitale italiana della cultura per il 2022. È un po ‘più rurale rispetto alle sue eleganti controparti isolane, con un mix di colorate case di pescatori e un porto pieno di barche di legno e reti da pesca.

Altre destinazioni insulari fanno parte di una massiccia campagna di vaccinazione iniziata all’inizio di maggio rivolta alle isole italiane minori con accesso limitato all’assistenza sanitaria. Queste includono le Isole Eolie al largo della costa settentrionale della Sicilia, Lampedusa a sud e il Giglio, al largo della costa della Toscana.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha promosso in modo aggressivo il ritorno del turismo. “L’epidemia ci ha costretti a chiudere, ma l’Italia è pronta a ricevere di nuovo il mondo”, ha detto dopo una riunione dei ministri del turismo del G20 all’inizio di questo mese. In vista del “corridoio verde” o “certificazione verde” europeo, Draghi ha annunciato che l’Italia lancerà il proprio pass turistico entro la metà di maggio.

Questo pass consentirà agli arrivi di essere esentati da una quarantena di cinque giorni a condizione che siano stati vaccinati o recuperati da COVID-19 negli ultimi sei mesi o abbiano ottenuto un risultato negativo del test.

Venerdì scorso, il governo italiano ha annunciato di aver annullato una quarantena di cinque giorni per coloro che provenivano dall’Unione Europea, dal Regno Unito e da Israele che potevano mostrare prove di un risultato negativo del test. L’Italia spera inoltre di estendere a Stati Uniti, Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti il ​​programma “Voli senza virus Corona” già implementato.

READ  L'Europa ha invertito la sua svolta vaccinale con la revoca del blocco estivo