Gennaio 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

20 anni fa, Nintendo aveva in programma di portare e-mail, ricerca online e live streaming sul Game Boy Color

Il Game Boy Color è stato rilasciato nel 1998, Qualche anno prima che apparissero sul mercato i primi e più rudi smartphone. All’epoca, Internet era ancora abbastanza nuovo e l’idea di trasportare un singolo dispositivo in grado di inviare e-mail alle persone, cercare sul Web, inviare foto e trasmettere video in streaming era lontana anni e anni. Ma se viene annullato colo ragazzo giocor Un componente aggiuntivo, PageBoy, ha visto la luce del giorno, probabilmente lo hai fatto insieme a Mario tramite un componente aggiuntivo.

Il Page Boy è stato rivelato da uno storico, ricercatore e giornalista di videogiochi Liam Robertson. In un video pubblicato oggi, Robertston ha rivelato per la prima volta una serie completa di dettagli e immagini per il dispositivo proposto.

https://www.youtube.com/watch?v=videoseries

Questo singolo dispositivo è progettato per utilizzare la tecnologia di trasmissione wireless per consentire gioco del ragazzo di colore I proprietari cercano informazioni e leggono notizie internazionali, riviste di giochi, bollettini meteorologici, risultati sportivi e persino la TV in diretta più ambiziosa. Questa tecnologia consentirà inoltre agli utenti di contattare altri proprietari di PageBoy e inviare loro messaggi. Questa tecnologia di trasmissione wireless all’epoca era ampiamente utilizzata dai cercapersone, che è in realtà la fonte del nome PageBoy.

Robertston ha parlato con alcune delle persone che hanno lavorato al progetto PageBoy con Nintendo del dispositivo, di come si è scoperto e di cosa alla fine lo ha ucciso prima che vedesse la luce del giorno. Secondo i partecipanti, dopo un incontro con Nintendo of America nel 1999, la società era entusiasta delle capacità di PageBoy e nei tre anni successivi Nintendo ha lavorato con Wizard, un gruppo creato per aiutare a gestire il dispositivo, per vedere se questo aggiunge -on potrebbe effettivamente essere creato e se sarebbe redditizio.

Sebbene Nintendo sia rimasta colpita da molte delle funzionalità di PageBoy, inclusa la possibilità di inviare foto con la fotocamera del Game Boy e persino la possibilità per Nintendo di inviare video in diretta ai proprietari di PageBoy tramite la tecnologia di trasmissione wireless, ha incontrato un grosso intoppo. Il dispositivo si basava su reti radio che esistevano solo in alcune parti selezionate del mondo, come gli Stati Uniti, che limitavano notevolmente la base di clienti del dispositivo. Secondo Robertson, gli è stato detto che Nintendo crede che la chiave del successo del Game Boy sia quanto sia universale il dispositivo, consentendo agli utenti di tutto il mondo di giocare agli stessi giochi con le stesse caratteristiche.

READ  Annunciata la trilogia rimasterizzata di Crysis per l'autunno 2021

Quindi, a causa di ciò, secondo quanto riferito, Nintendo ha annullato il progetto nel luglio 2002. Tuttavia, come ha sottolineato Robertston, molte delle idee proposte da Wizard per PageBoy sarebbero diventate realtà negli anni successivi. L’idea di utilizzare i video live per pubblicizzare i giochi nella sua base di fan è fondamentalmente ciò che è Nintendo Directs e l’idea di inviare messaggi e foto carini alle persone sarebbe una caratteristica su console Wii U e 3DS. In un certo senso, PageBoy era in anticipo sui tempi, con il risultato che la luce del giorno non si vedeva mai.