Warriors, Draymond Green non si dà pace: ancora multe e falli tecnici

I rapporti tra Draymond Green e gli arbitri continuano a inasprirsi. Il giocatore dei Golden State Warriors nella partita di questa notte contro i Dallas Mavericks si è preso il quattordicesimo fallo tecnico in stagione. A partire dal sedicesimo scatterà una partita di squalifica ogni due falli tecnici. Green ha ironizzato sulla situazione perché il suo tecnico è scaturito da una sua reazione a un richiamo arbitrale per rallentamento del gioco dopo che la palla lo aveva colpito a seguito di un layup. “Quando tiri da sotto canestro è normale che la palla ti colpisca, non siamo in un videogioco e quando succede la palla va da un’altra parte. Forse avrei dovuto sbagliare il tiro, così non avrei reagito al richiamo e non mi sarei preso il tecnico” ha dichiarato il giocatore dei Warriors.

Inoltre la NBA ha deciso di multare Green per 50.000$ dopo le sue critiche all’arbitraggio della partita contro gli Oklahoma City Thunder in cui era stato espulso a seguito di due falli tecnici. Anche in questo caso Green ha scherzato: “Sono stato multato per 50.000 dollari per aver preso un colpo ed in totale ho speso 50.500 dollari per rimettermi a posto un dente. È davvero divertente, un dente davvero costoso”.



Ingegnere milanese classe '95, amante non troppo precoce del basket, ma sicuramente colpito nel segno dalle sue storie. Einstein diceva "I have no special talents. I am only passionately curious." ed è questa curiosità che mi ha spinto verso The Game, ma anche verso tutto ciò che magicamente gli si può collegare: musica, cinema, letteratura, arte, scienza...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *