Non finiscono i guai per Jahlill Okafor

Nets, Jahlil Okafor sulla sua nuova esperienza: “E’ come se fossi stato draftato di nuovo”

Non si sa di preciso quando Jahlil Okafor tornerà a rivedere il parquet, in modo da iniziare la sua nuova esperienza con i Brooklyn Nets, ma di sicuro la franchigia ci sta lavorando: “Sanno tutti i miei punti di forza e quelli deboli, sto lavorando con loro per migliorare giorno dopo giorno. Mi hanno già detto che vogliono che lavori, quindi ce la sto mettendo tutta. Mi sto abituando a recuperare il passo, questa è la cosa principale, soprattutto per me che non gioco da diverso tempo”. I Sixers avevano lavorato alla trade dopo aver rifiutato l’opzione sul suo contratto per l’anno successivo, considerando che Okafor era finito fuori dai piani. “Mi sembra di essere stato draftato ancora. Questo mi fa sentire voluto e mi fa sentire parte di questa squadra” ha aggiunto a conclusione delle sue dichiarazioni.



Ventisei anni, laureato in Lettere Moderne e specializzato in Storia, appassionato di svariati sport: Judo (che pratico), Basket (che ho praticato) e tifoso dei Boston Celtics, Calcio (che vedo solo a colori Rossoneri e Azzurri) e Tennis. Una volta morto vorrei copiare l'epitaffio della tomba di Califano: "Non escludo il ritorno"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *