Kevin Durant consiglia Giannis Antetokounmpo: “Gioca per te stesso. La carriera è la tua, scegli il meglio per te”

Kevin Durant recentemente ha voluto dispensare alcuni consigli a Giannis Antetokounmpo, che ha più volte affermato di voler di voler giocare per tutta la sua carriera con un’unica maglia, come Kobe Bryant o Dirk Nowitzki, almeno fino a quando Milwaukee avrà intenzione di costruire una squadra in grado di competere per il titolo. “Il mio consiglio per Giannis è di giocare per se stesso. E’ lui che va in campo, che lavora duro e che tutte le mattine si sveglia pronto a migliorarsi. Ovviamente le sue parole sono belle per i tifosi dei Bucks e per la franchigia, perchè lui si preoccupa per loro e vuole giocare sempre al meglio per loro. Ma la carriera è la sua, quindi si tratta di scegliere il meglio per se stessi e ciò che si pensa sia giusto fare. Dipende da che tipo di pallacanestro vuole giocare, non rimarrà a Milwaukee se lì non si dovesse più divertire. Sono certo che lui adora tutte le persone che lo hanno aiutato là e tutti i tifosi che lo hanno sostenuto, ma non è la loro carriera. E’ la sua. Io lo so perchè ho detto le stesse cose, ho vissuto le sue stesse esperienze e volevo le stesse cose. Ero in un posto dove ero felice di giocare per l’amore che ricevevo da tutti, ma in realtà si tratta di dover pensare a se stessi, si tratta di scendere in campo e provare ogni giorno ad essere il miglior giocatore, lavorare duro giorno dopo giorno e divertirsi in campo. Questo è il nostro lavoro, fare queste cose, non far venire la gente al palazzetto o riempire la nuova arena. Non è questo ciò che dobbiamo fare“, ha affermato il #35, che nell’estate del 2016 lasciò i Thunder per passare ai Warriors, con i quali ha subito vinto un titlo NBA e il premio di MVP delle Finals.



Veneziano classe '98. Grande appassionato di basket (anche se seguo in generale praticamente ogni sport), ma anche di musica e film. Sono cresciuto inseguendo la figura di Kobe Bryant e ho due frasi preferite riguardo lo sport: "Hard work beats talent when talent fails to work hard" (Kevin Durant) e "Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better" (Samuel Beckett).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *