Warriors, LeBron James in estate potrebbe valutare l’approdo ad Oakland

Secondo le ultime indiscrezioni, in estate i Golden State Warriors potrebbero fare un tentativo per LeBron James, il quale testerà la free agency per la terza volta in carriera. Per fare il colpaccio e attirare la star dei Cleveland Cavaliers però, la franchigia di Oakland dovrebbe avere a disposizione un contratto al massimo salariale.

Quello che è certo è che The King in estate uscirà dal suo contratto da 35.6 milioni con la franchigia dell’Ohio e, qualora volesse approdare alla corte di coach Steve Kerr, la modalità più papabile sarebbe una sign and trade che coinvolgerebbe Klay Thompson e Andre Iguodala, due giocatori di altissimo livello che dovrebbero convincere i Cavs a fare l’affare. Per rendere possibile questo teorico scenario, i Warriors avrebbero bisogno che Kevin Durant declini la sua player option e accetti di prendere meno dei 25 milioni attuali. Come ciliegina sulla torta, servirebbe anche la partenza di Shaun Livington. Anche se vedere James approdare dai suoi attuali rivali sarebbe alquanto curioso, siamo sicuri che dopo tutto a Golden State convenga provare a prenderlo?



Veneziano classe '98. Grande appassionato di basket (anche se seguo in generale praticamente ogni sport), ma anche di musica e film. Sono cresciuto inseguendo la figura di Kobe Bryant e ho due frasi preferite riguardo lo sport: "Hard work beats talent when talent fails to work hard" (Kevin Durant) e "Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better" (Samuel Beckett).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *