Mavericks, caccia ai lunghi: nel mirino sono finiti Julius Randle, DeAndre Jordan e DeMarcus Cousins

I Dallas Mavericks sono ufficialmente a caccia di un lungo di spessore e sul taccuino della franchigia texana sono già apparsi tre nomi importanti: Julius Randle, DeAndre Jordan e DeMarcus Cousins. I primi due sono nativi del Texas e quindi potrebbero anche essere interessati in un ritorno in patria, considerando anche che il giocatore dei Clippers fu vicinissimo ad aggregarsi a Nowitzki e soci nel 2015 (aveva accettato di firmare un contratto, salvo poi cambiare idea all’ultimo secondo e rinnovare con la franchigia losangelina). Per Cousins il discorso è leggermente diverso: l’ex Kings avrebbe dovuto quasi certamente rinnovare con i Pelicans, almeno prima di rompersi il tendine d’Achille e scoprire che New Orleans in campo rendeva comunque bene (se non meglio) nonostante la sua assenza. Inoltre, per Cousins si tratta della prima free-agency e, con i Pelicans che devono farsi due conti in tasca, Boogie potrebbe decidere di tastare un nuovo ambiente, dando il suo contributo ad un progetto di ricrescita.

Randle rimane il meno indicato dei tre, con i Mavericks che cercheranno di contattare prima Jordan e Cousins, ma fare previsioni ora come ora non ha molto senso. L’ultima parola spetta alla free-agency.



Veneziano classe '98. Grande appassionato di basket (anche se seguo in generale praticamente ogni sport), ma anche di musica e film. Sono cresciuto inseguendo la figura di Kobe Bryant e ho due frasi preferite riguardo lo sport: "Hard work beats talent when talent fails to work hard" (Kevin Durant) e "Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better" (Samuel Beckett).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *