Carmelo Anthony, New York Knicks

Knicks, frenata improvvisa: niente Rockets per Carmelo Anthony, Scott Perry vuole convincerlo a restare

Ormai sembrava soltanto questione di tempo, Carmelo Anthony era convinto che sarebbe finito agli Houston Rockets e le parti avevano coinvolto altre due franchigie per agevolare la trattativa facendo arrivare ai New York Knicks almeno un paio di asset di loro gradimento… Ma la dirigenza della Grande Mela ha clamorosamente bloccato tutto. Nonostante Melo avesse già dato il suo benestare all’operazione (la dirigenza era già stata informata del fatto che avrebbe rimosso la sua no-trade clause per giocare con i Rockets) il front office ha bloccato tutto irritando non poco le parti coinvolte nella trattativa. Tutto questo perché Scott Perry, appena assunto dai Knicks come nuovo GM, vuole convincere il giocatore a restare.

Un dietrofront che secondo Adrian Wojnarowski, Ramona Shelbourne e Frank Isola potrebbe invece rendere ancora più irrequieto un Anthony ormai in attesa di essere scambiato da almeno due settimane.



Ventitreenne italoamericano diviso tra Firenze e Los Angeles e visceralmente innamorato della palla a spicchi. Ho sempre pensato che niente sarebbe mai stato come il Mamba, poi è arrivato LaVar Ball.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *