Washington rimanda “The Process” mentre Minnesota toppa l’esordio. Seconda sconfitta stagionale per Boston




Nella notte comincia la regular season di quasi tutte le altre franchigie, con le prime vittorie per Spurs, Wizards, e Blazers, rispettivamente a danno di Minnesota, Philadelphia e Phoenix. I Rockets riescono a fare doppietta passando a Sacramento, e gioiscono pure gli Hawks del nostro Belinelli (autore di 20 punti), mentre Boston si arrende ad Antetokounmpo e i Nuggets si buttano via nel finale, consegnando la vittoria ai Jazz.

Minnesota Timberwolves-San Antonio Spurs 99-107

C’era grande curiosità attorno a questa partita, con gli Spurs che dovevano affrontare senza Leonard una squadra promettente e piena di talento come i Timberwolves. Contrariamente a quanto ci si poteva aspettare, i padroni di casa hanno fin da subito preso il controllo della situazione, scappando subito sul +7 dopo i primi 12 minuti e respingendo nei successivi tre periodi ogni assalto da parte degli ospiti, dimostrando quindi una grande solidità. Il vero trascinatore per San Antonio è stato Aldridge, spalleggiato dalle buone prestazioni di Green, Murray e Gay, mentre per l’altra sponda non basta l’accoppiata Wiggins-Towns, con Butler e Teague che deludono le aspettative.

Timberwolves: Wiggins 26, Towns 18, Butler 12. Rimbalzi: Towns 13, Wiggins 5. Assist: Teague 6, Butler 3.

Spurs: Aldridge 25, Green 17, Murray 16, Gay 14. Rimbalzi: Aldridge 10, Anderson 9. Assist: Aldridge 4, Gasol 4.

Philadelphia 76ers-Washington Wizards 115-120

Partita davvero intensa e divertente, con Washignton che ha dovuto davvero sudare per riuscire a sbarazzarsi dei giovani 76ers. L’accoppiata Wall-Beal deve fare gli straordinari nella seconda metà di gara (53 in due a fine partita) per cercare di tenere avanti la propria squadra, dopo che Philadelphia era riuscita a chiudere sul +3 all’intervallo lungo. Determinante per i padroni di casa anche la doppia-doppia di Gortat e le prestazioni in uscita dalla panchina di Meeks e Oubre Jr, mentre tra gli ospiti spicca la grande prova di Covington, top scorer della sfida, fiancheggiato dal solito Embiid e da Simmons (18 a testa). Esordio in chiaroscuro per Fultz, che non gioca una brutta partita ma non si mette neanche un po’ in mostra, mentre esordio decisamente sotto tono per Saric.

76ers: Covington 29, Embiid 18, Simmons 18, Bayless 13. Rimbalzi: Embiid 13, Simmons 10. Assist: Simmons 5, Redick 4.

Wizards: Wall 28, Beal 25, Gortat 16, Oubre Jr 14. Rimbalzi: Gortat 17, Porter 8, Oubre Jr 8. Assist: Wall 8, Frazier 5.

Denver Nuggets-Utah Jazz 96-106

I Nuggets potevano cominciare nella maniera più dolce possibile la stagione, con la possibilità di portarsi a casa una vittoria in trasferta sull’ostico campo dei Jazz. Tuttavia, la truppa di coach Mike Malone decide di suicidarsi: infatti, dopo aver concluso la prima metà di gara avanti di 9 lunghezze, trascinata da Millsap e Barton, Denver cala piano piano, fino a sciogliersi completamente nell’ultimo quarto (parziale di 28-13), con troppi errori al tiro e varie palle perse. Se tra le fila degli ospiti sono in molti a deludere le aspettative, tra cui Jokic (7 punti), Murray (8 punti) e Chandler, tra i padroni di casa invece, nonostante la vittoria sia arrivata più per autodistruzione degli avversari che per altro, ci sono diverse note positive, da Johnson a Burks, passando per i soliti Gobert e Favors.

Nuggets: Barton 23, Millsap 19, Harris 14. Rimbalzi: Jokic 12, Millsap 6, Barton 6. Assist: Jokic 8.

Jazz: Gobert 18, Burks 16, Favors 14, Johnson 13. Rimbalzi: Gobert 10, Inlges 5. Assist: Rubio 10, Ingles 6.

Milwaukee Bucks-Boston Celtics 108-100

Niente da fare per i Celtics, che non riescono ancora a vincere. Dopo l’opening night da incubo, l’aria di casa non riesce a sollevare il morale di Irving&co, che si devono arrendere ai Bucks di un super Antetokounmpo in una partita entusiasmante, dettata da molti cambi di leadership. A sorpresa a deludere di più tra le fila dei padroni di casa è il n°11, autore di una prova da 7-25 al tiro e spesso in affanno nella metà campo difensiva, mentre Horford, Brown e Rozier hanno provato a tenere in piedi una sfida sulla carta decisamente non impossibile. Alla fine però la differenza l’ha fatta un solo uomo: Giannis Antetokounmpo. The Greek Freak infatti è autore di una super prestazione da 37 punti e 13 rimbalzi che, unita a quelle di Brogdon (19), Middleton e Dellavedova (15 a testa), non lascia scampo a Boston.

Bucks: Antetokounmpo 37, Brogdon 19, Middleton 15, Dellavedova 15. Rimbalzi; Antetokounmpo 13, Middleton 9. Assist: Middleton 6, Brogdon 4.

Celtics: Brown 18, Irving 17, Rozier 15, Horford 13. Rimbalzi: Tatum 9, Smart 7. Assist: Rozier 6, Smart 4.


Charlotte Hornets-Detroit Pistons 90-102

Hornets: Walker 24, Lamb 15, Howard 10. Rimbalzi: Howard 15, Zeller 9. Assist: Walker 4, Graham 3.

Pistons: Harris 27, Galloway 16, Bradley 15, Jackson 13. Rimbalzi: Drummond 13, Harris 10. Assist: Jackson 8.

Brooklyn Nets-Indiana Pacers 131-140

Nets: Russell 30, Booker 20, Lin 18. Rimbalzi: Booker 10, Carroll  9. Assist: Russell 5, Lin 4.

Pacers: Oladipo 22, Turner 21, Collison 21, Young 17. Rimbalzi: Turner 14, Young 11. Assist: Collison 11, Oladipo 4.

Miami Heat-Orlando Magic 109-116

Heat: Whiteside 26, Dragic 17, Waiters 15. Rimbalzi: Whiteside 22, Dragic 5. Assist: Johnson 8, Dragic 6.

Magic: Fournier 23, Vucevic 19, Ross 15, Gordon 14. Rimbalzi: Vucevic 13, Gordon 9. Assist: Payton 9, Ross 4.

New Orleans Pelicans-Memphis Grizzlies 91-103

Pelicans: Davis 33, Cousins 28, Moore 11. Rimbalzi: Davis 18, Cousins 10. Assist: Moore 4, Holiday 4.

Grizzlies: Conley 27, Brooks 19, Gasol 14. Rimbalzi: Gasol 11, Conley 5. Assist: Gasol 4, Chalmers 4.

Atlanta Hawks-Dallas Mavericks 117-111

Hawks: Schroder 28, Belinelli 20, Collins 14. Rimbalzi: Prince 10, Dedmon 7. Assist: Schroder 7, Bazemore 3.

Mavericks: Smith Jr 16, Noel 16, Matthews 15, Barnes 14. Rimbalzi: Matthews 8, Barnes 7. Assist: Smith Jr 10.

Portland Trail Blazers-Phoenix Suns 124-76

Blazers: Lillard 27, Connaughton 24, Turner 12, Nurkic 11. Rimbalzi: Aminu 12, Nurkic 11. Assist: Lillard 5.

Suns: Bledsoe 15, Booker 12, James 12. Rimbalzi: Bender 7, Booker 5. Assist: Bledsoe 3, Booker 2.

Houston Rockets-Sacramento Kings 105-100

Rockets: Harden 27, Gordon 25, Capela 22, Anderson 10. Rimbalzi: Capela 17. Assist: Harden 9.

Kings: Cauley-Stein 21, Hield 19, Hill 16, Fox 14. Rimbalzi: Cauley-Stein 10, Labissiere 10. Assist: Fox 5, Hield 4.



Veneziano classe '98. Grande appassionato di basket (anche se seguo in generale praticamente ogni sport), ma anche di musica e film. Sono cresciuto inseguendo la figura di Kobe Bryant e ho due frasi preferite riguardo lo sport: "Hard work beats talent when talent fails to work hard" (Kevin Durant) e "Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better" (Samuel Beckett).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *