Russell Westbrook e Paul George da soli sconfiggono gli Utah Jazz e portano gli Oklahoma City Thunder alla vittoria in gara 5.

Utah Jazz-Oklahoma City Thunder 99-107: una super rimonta di Westbrook e George fa sperare i Thunder




Back to Oklahoma City e per i Thunder da ora in poi sarà Win or Go Home. Gli Utah Jazz, invece, hanno la prima possibilità di chiudere la serie. Andiamo a vedere cosa è accaduto.

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 99 – 107 (3-2)

Il primo quarto inizia lento, con solo 2-3 azioni finalizzate nei primi minuti, ma poi l’atmosfera si scalda e le squadre iniziano a entrare in partita. I Thunder fanno abbastanza fatica in difesa e i Jazz riescono spesso a trovare l’uomo libero per una tripla wide open. Dall’altro lato del campo, però, l’efficienza offensiva non è certo quella di gara 4, gli attacchi sono più pensati e gli isolamenti ridotti. Nonostante questo sono comunque i Jazz a prendere il largo verso la fine del quarto, con i Thunder poco dietro a un paio di possessi di distanza grazie alla tripla sulla sirena di Paul George.

Nel secondo quarto Utah segna, segna e segna, non in maniera spettacolare, ma in continuazione ed è proprio questa costanza che gli permette allontanarsi significativamente da OKC. Il distacco fra le due squadre va in doppia cifra, raggiungendo anche picchi di +15/16. In questo frangente i Thunder sembrano non poterci fare molto e devono trovare una scossa alla loro gara per poter rientrare in partita e non soccombere definitvamente. Intanto si va all’intervallo sul risultato di 56-41.

Il terzo quarto inizia sulla falsa riga dei due precedenti, OKC finisce sotto di più di 20 punti e sembra non esserci più niente da fare. Tuttavia dopo qualche minuto Russell Westbrook decide che non è il giorno in cui questa serie deve chiudersi. Dopo essere finiti sotto di 25 punti, il numero 0 inizia a piazzare triple, penetrazioni e jumper aiutato da George e i Thunder riescono ad avere un parziale di 22-3 in 6 minuti che li riporta completamente in partita, anche grazie a un black out completo in casa Utah. La schiacciasassi è stata azionata e il duo Westbrook-George diventa inarrestabile riuscendo a chiudere il quarto in parità sul risultato di 78-78.

Possiamo dire che la partita vera inizia ora. Nel quarto periodo le squadre sono inizialmente equilibrate, ma le energie mentali dei Thunder appena usciti dalla rimonta superano di gran lunga quelle dei Jazz che la rimonta invece l’hanno subita. Le due stelle di OKC mettono in campo una prestazione spettacolare e riescono a portare i loro alla vittoria. Si va a gara 6 e di questo passo anche la 7 potrebbe non essere un miraggio così lontano.

Jazz: Crowder 27, Mitchell 23, Ingles 16. Assist: Rubio 9. Rimbalzi: Rubio 12, Gobert 10.

Thunder: Westbrook 45, George 34, Anthony 7. Assist: Westbrook 7. Rimbalzi: Westbrook 15, George 8.



Ingegnere milanese classe '95, amante non troppo precoce del basket, ma sicuramente colpito nel segno dalle sue storie. Einstein diceva "I have no special talents. I am only passionately curious." ed è questa curiosità che mi ha spinto verso The Game, ma anche verso tutto ciò che magicamente gli si può collegare: musica, cinema, letteratura, arte, scienza...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *