Gli Houston Rockets vincono facilmente contro i San Antonio Spurs.

Spurs schiacciati dai Rockets, Lillard superlativo, bene Bucks e Thunder




Solo quattro partite disputate i questa notte NBA. La serata si apre con i San Antonio Spurs, ospiti al Toyota Center, che vengono sconfitti dagli Houston Rockets. Si prosegue con i Milwaukee Bucks vittoriosi sui Memphis Grizzlies e con gli Oklahoma City Thunder che si prendono la vittoria casalinga contro i Sacramento Kings. Chiudono la serata i Portland Trail Blazers con la larga vittoria sui Miami Heat.

San Antonio Spurs – Houston Rockets 93 – 109

Gli Spurs vanno subito in difficoltà. La manovra avversaria, guidata come sempre da Chris Paul James Harden, li mette in crisi, mentre in attacco non riescono a produrre canestri (2/18 all’avvio). Dopo essere finiti sotto di 15 punti già a metà primo quarto, Gregg Popovich corre ai ripari e fa entrare le seconde linee che riescono a dare una scossa alla squadra. Tony Parker, infatti, riesce ad accorciare sensibilmente le distanze e a riportare gli Spurs in partita sul -4 a fine primo quarto. I Rockets, però, viaggiano con tutta un’altra marcia e tornano ben presto alla doppia cifra di vantaggio, grazie anche allo scarso impegno difensivo degli Spurs.

Nel terzo quarto la situazione di San Antonio peggiora ancora e Houston raggiunge anche i 20 punti di distacco. Ormai la partita non ha molto da dire e nonostante gli Spurs facciano qualche vano tentativo di rimonta, i Rockets restano sempre in controllo e portano a casa una W facile.

Spurs: Forbes 14, White 14, Gay 13, Parker 12. Assist: Murray 3, Forbes 3, Parker 3. Rimbalzi: Lauvergne 6, Gay 5.

Rockets: Harden 28, Paul 18, Ariza 15. Assist: Paul 9, Harden 6. Rimbalzi: Capela 9, Green 9.

Milwaukee Bucks – Memphis Grizzlies 121 – 103

Bucks: Middleton 24, Antetokounmpo 20, Jennings 16. Assist: Jennings 12, Bledsoe 5. Rimbalzi: Jennings 8, Henson 7.

Grizzlies: Gasol 17, Brooks 16, Martin 16, McLemore 16. Assist: Martin 5, Simmons 5, Rathan-Mayes 5. Rimbalzi: Gasol 7, Green 7, Davis 7.

Sacramento Kings – Oklahoma City Thunder 101 – 106

Kings: Bogdanovic 19, Jackson 15, Temple 15. Assist: Fox 10. Rimbalzi: Koufos 10, Bogdanovic 8.

Thunder: George 21, Anthony 21, Westbrook 17, Brewer 16. Assist: Westbrook 11, George 5. Rimbalzi: Westbrook 10, Patterson 7.

Miami Heat – Portland Trail Blazers 99 – 115

Heat: Dragic 23, Johnson 17, Winslow 15. Assist: Olynyk 7, Winslow 4, Johnson 4. Rimbalzi: Winslow 13, Adebayo 9.

Trail Blazers: Lillard 32, Nurkic 27, McCollum 17. Assist: Lillard 10, McCollum 5. Rimbalzi: Nurkic 16, Aminu 9.

Andiamo a vedere i Top&Flop della notte.

TOP

Brandon Jennings – Buonissima serata per Jennings che sforna una prestazione da 16 punti, 8 rimbalzi e 12 assist tirando con oltre il 50% dal campo e contribuendo in maniera significativa da sesto uomo alla vittoria dei Bucks.

Damian Lillard – It’s always Lillard time e anche questa volta Damian non è da meno. 32 punti, 10 assist e 5 rimbalzi sono il bottino che gli permette di portare i suoi Trail Blazers a una facile vittoria contro i Miami Heat.

FLOP

Brandon Paul – Brutta serata per gli Spurs in generale, ma particolarmente per Brandon Paul. Non riesce proprio ad entrare in partita e in 32 minuti d’impiego produce solo 1 punto, 3 rimbalzi e 1 assist, senza segnare nessuno dei 5 canestri tentati.



Ingegnere milanese classe '95, amante non troppo precoce del basket, ma sicuramente colpito nel segno dalle sue storie. Einstein diceva "I have no special talents. I am only passionately curious." ed è questa curiosità che mi ha spinto verso The Game, ma anche verso tutto ciò che magicamente gli si può collegare: musica, cinema, letteratura, arte, scienza...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *