James Harden e Eric Gordon, Houston Rockets

Sfida all’ultimo sangue tra Harden e Westbrook, Toronto promossa all’esame Utah

Piatto ricco per la notte che precede l’arrivo della “Befana”, 8 per l’esattezza le partite giocate. Sugli scudi gli Hornets, ospitati al Palace di Detroit, ma la sfida più attesa va in scena a Houston: James Harden contro Russell Westbrook.

Oklahoma City Thunder – Houston Rockets 116-118

Sicuramente la partita più attesa della notte, Oklahoma vs Houston, Westbrook contro Harden: ha la meglio Il Barba ma Russell si è difeso più che bene. I Rockets vincono grazie a due liberi di Nene a 7 decimi dalla fine, Oklahoma City subisce tantissimo un secondo periodo iniziato male e finito peggio, che costringe di fatto i Thunder a una partita di rincorsa. OKC ci prova sostanzialmente nell’ultimo quarto, ma Houston stringe i denti e vince da squadra. Ancora una volta è risultato foondamentale per i Rockets l’apporto offensivo di un Eric Gordon sempre più fondamentale in uscita dalla panchina grazie al suo tiro da tre punti. Oro colato per Houston in una serata in cui ai texani non entra quasi nulla.

Thunder: Westbrook 49, Oladipo 17, Kanter 15, Roberson 14. Rimbalzi: Kanter 13. Assist: Westbrook 5.

Rockets: Harden 26, Gordon 22, Nene 18, Anderson 12, Beverley 11, Ariza 10. Rimbalzi: Harden 8, Harrell 8, Beverley 8. Assist: Harden 12.

Utah Jazz – Toronto Raptors 93-101

Uno degli incontri interessanti della serata, in Canada i Raptors ospitano Utah e la partita rispecchia ciò che molti potevano aspettarsi: la super difesa dei Jazz mette in difficoltà per larghi tratti il super attacco di Toronto, regalando il vantaggio alla squadra di Snyder dopo i primi due quarti. Poi si accende Lowry e la partita cambia. Quando Toronto ingrana la quarta il risultato è quasi inevitabile, e i ragazzi di Coach Casey portano a casa una bella vittoria. Utah fa la sua partita, tiene basse le percentuali di Toronto (che non superano il 40%), ma è mancato qualcosa poi nell’altra metà campo che probabilmente ha limitato quella che sarebbe stata una grande vittoria. Toronto si salva grazie al talento dei singoli e alla bruttissima gestione della palla dei Jazz, costretti a 18 “turnovers” contro i soli 4 dei Raptors.

Jazz: Mack 17, Hayward 16, Gobert 15. Rimbalzi: Gobert 16. Assist: Hood 3.

Raptors: Lowry 33, DeRozan 23, Valanciunas 18, Ross 12. Rimbalzi: Valanciunas 12. Assist: Lowry 5.

Charlotte Hornets – Detroit Pistons 114-115

Al Palace di Auburn Hills va in scena uno spettacolare Detroit-Charlotte, con un ultimo periodo giocato benissimo dagli Hornets che però, sul finale, vede uscire vincitori dei Pistons che avevano mantenuto il controllo della sfida nei tre quarti precedenti. La chiave della partita è solo una: i rimbalzi offensivi di Detroit. Marjanovic e compagni fin da subito dominano il pitturato regalando doppi possessi ai Pistons e, consolidando così il vantaggio. Kemba ci prova nell’ultimo quarto ma la brutta serata al tiro dei suoi compagni non lo aiuta, sia dei titolari che dei sostituti. Sul finale a Charlotte manca anche un pizzico di fortuna, la giocata allo scadere del nostro Belinelli sarebbe potuta essere da antologia: rimessa con 0.5″ sul cronometro, Marco con la palla in mano la fa rimbalzare sulla schiena del difensore girato a marcare Kemba Walker, la riprende e infila una tripla incredibile! Troppo tardi però, la sirena finale era già suonata regalando la vittoria ai padroni di casa.

Hornets: Walker 32, Williams 19, Hawes 18. Rimbalzi: Kidd-Gilchrist 13. Assist: Batum 5.

Pistons: Harris 25, Jackson 22, Morris 20, Drummond 16, Marjanovic 15. Rimbalzi: Marjanovic 19, Morris 10, Drummond 9. Assist: Jackson 11.

Atlanta Hawks – New Orleans Pelicans 99-94

Hawks: Schröder 23, Millsap 17, Hardaway Jr 14, Howard 12. Rimbalzi: Howard 11, Millsap 10. Assist: Delaney 8.

Pelicans: Davis 20, Holiday 18, Hield 15, Jones 12. Rimbalzi: Davis 19, Jones 11. Assist: Holiday 5.

Brooklyn Nets – Indiana Pacers 109-121

Nets: Booker 16, Hamilton 16, Dinwidde 13, Kilpatrick 13, Lopez 12, Harris 10. Rimbalzi: Hamilton 8, Kilpatrick 8. Assist: Kilpatrick 5.

Pacers: George 26, Turner 25, Teague 21, Young 10. Rimbalzi: Turner 15. Assist: Teague 15.

Phoenix Suns – Dallas Mavericks 102-95

Suns: Bledsoe 26, Booker 22, Knight 17, Len 14. Rimbalzi: Chandler 18.  Assist. Bledose 7.

Mavericks: Williams 20, Barnes 19, Curry 16, Nowitzki 13, Harris 12. Rimbalzi: Nowitzki 7. Assist: Williams 6.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 127-99

Spurs: Aldridge 28, Leonard 24, Parker 21, Gasol 17, Ginobili 11. Rimbalzi: Gasol 9. Assist: Parker 9.

Nuggets: Jokic 19, Gallinari 15, Arthur 13, Chandler 11. Rimbalzi: Jokic 11. Assist: Mudiay 5.

Los Angeles Lakers – Portland Trail Blazers 109-118

Lakers: Russell 22, Clarkson 21, Randle 17, Young 13, Ingram 11, Williams 10. Rimbalzi: Randle 9. Assist: Randle 5.

Trail Blazers: McCollum 27, Lillard 21, Turner 20, Plumlee 15, Crabbe 14. Rimbalzi: Aminu 11. Assist: Lillard 10.



Non posso vivere senza sport, in particolare senza basket, football e calcio. Mi diletto a praticarlo, mi piace raccontarlo e commentarlo. Scrivo per Nbarevolution perché è di un altro livello, tifoso Nuggets dal 2007.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *