Giannis Antetokounmpo, Milwaukee Bucks

Antetokounmpo ammutolisce il Garden sulla sirena, Curry e Durant ne infilano 65 ai Blazers

Con almeno cinque partite su sette disputate ad altissima intensità, la notte NBA è stata di quelle elettrizzanti! Partiamo dal Madison Square Garden dove Giannis Antetokounmpo cala il jolly sulla sirena per far vincere i suoi Bucks, bene negli ultimi minuti anche Miami, seppur senza Whiteside, contro i Kings di un Cousins estremamente deludente. Sugli altri campi gli Hornets vanificano l’ennesima grande prestazione di Russell Westbrook, mentre Atlanta vince senza grossi problemi a Orlando. Bene anche Golden State Warriors e Chicago Bulls, con i primi che volano sulle ali di una coppia Curry-Durant da 65 punti mentre i Bulls stendono dei Cavaliers privi di Kevin Love e Kyrie Irving. Nell’ultima sfida della notte fanno festa anche i Clippers che battono i Grizzlies seppur ancora senza Chris Paul e Blake Griffin.

Milwaukee Bucks-New York Knicks 105-104

La partita tra Bucks e Knicks è l’emblema della stagione di New York. Due quarti giocati assolutamente alla pari (seconda ottima uscita consecutiva per Greg Monroe tra le fila di Milwaukee), un terzo quarto dominato giocando in maniera assolutamente perfetta e un quarto periodo in cui i Knicks hanno vanificato totalmente quanto di buono fatto vedere fino a quel momento. Seppur senza Porzingis infatti NY era riuscita a portarsi su un rassicurante parziale di +15 nel terzo quarto, ma non aveva considerato il fattore Giannis. il 30-17 di parziale per Milwaukee negli ultimi 11′:52″ ha infatti riaperto tutto, lasciando i Knicks costretti a difendere sull’ultimo possesso in vantaggio di un misero punto. La costruzione della giocata è perfetta da ambo le parti: Brogdon dalla rimessa mette la palla in mano ad Antetokounmpo che va in post contro un ottimo difensore come Lance Thomas… Palleggio, palleggio, palleggio… 2″ sul cronometro, fadeaway… BANG! Il flebile suono del pallone che attraversa la retina viene sovrastato dalla sirena finale nel silenzio del Garden. Bucks win!

Bucks: Antetokounmpo 27, Monroe 18, Parker 15, Teletovic 13, Brogdon 12. Assist: Brogdon 8. Rimbalzi: Antetokounmpo 13.

Knicks: Anthony 30, Rose 15, Kuzminskas 15, Lee 11. Assist: Anthony 7. Rimbalzi: Noah 16, Anthony 11.

Oklahoma City Thunder-Charlotte Hornets 112-123

Con entrambe le squadre al gran completo, quella tra Thunder e Hornets è stata una partita decisamente apprezzabile per noi tifosi neutrali. Dopo una partenza a rilento i padroni di casa hanno mantenuto il vantaggio per gran parte del secondo e terzo periodo, trascinati dal solito Nicolas Batum e da un Frank “The Tank” Kaminsky decisamente positivo in uscita dalla panchina. Sul fronte Oklahoma City è stato ovviamente un Russell Westbrook show, supportato però in maniera soddisfacente sia dai soliti Oladipo e Adams che dalla coppia Kanter-Abrines, con questi ultimi risultati entrambi fondamentali nella rimonta messa a segno durante gli ultimi minuti del terzo quarto. Il parziale di OKC non va però mai oltre un illusorio +3, con gli Hornets che una volta rientrati in ritmo volano sul +10 e verso una bella e importante vittoria.

Thunder: Westbrook 33, Kanter 22, Oladipo 18, Adams 18. Assist: Westbrook 8. Rimbalzi: Westbrook 15, Adams 12.

Hornets: Batum 28, Walker 20, Kaminsky 17, Kidd-Gilchrist 14. Assist: Walker 9. Rimbalzi: Kidd-Gilchrist 11.

Chicago Bulls-Cleveland Cavaliers 106-94

Bulls: Butler 20, Gibson 18, McDermott 17, Mirotic 16, Carter-Williams 13. Assist: Butler 8. Rimbalzi: Gibson 7.

Cavaliers: James 31, McRae 21, Frye 15. Assist: James 7. Rimbalzi: Thompson 11.

Portland Trail Blazers-Golden State Warriors 115-125

Trail Blazers: McCollum 35, Crabbe 18, Plumlee 16, Aminu 12. Assist: McCollum 5, Crabbe 5, Aminu 5. Rimbalzi: Plumlee 10.

Warriors: Curry 35, Durant 30, Thompson 14, Pachulia 13. Assist: Green 11. Rimbalzi: Green 7, Curry 7.

Memphis Grizzlies-Los Angeles Clippers 106-115

Grizzlies: Gasol 23, Conley 17, Randolph 13, Allen 13. Assist: Conley 12. Rimbalzi: Conley 7, Carter 7.

Clippers: Rivers 28, Crawford 22, Redick 19, Jordan 18. Assist: Rivers 7. Rimbalzi: Jordan 20.

Atlanta Hawks-Orlando Magic 111-92

Hawks: Schroder 18, Bazemore 17, Millsap 16, Howard 13, Hardaway Jr. 12. Assist: Schroder 7, Korver 7. Rimbalzi: Howard 12.

Magic: Gordon 15, Payton 15, Fournier 14. Assist: Payton 6, Vucevic 6. Rimbalzi: Ibaka 11, Gordon 10.

Miami Heat-Sacramento Kings 107-102

Heat: T.Johnson 23, Dragic 19, J.Johnson 14, Ellington 13. Assist: Dragic 7. Rimbalzi: Richardson 8.

Kings: Afflalo 15, Lawson 15, Temple 15, Tolliver 14, Cousins 13, Barnes 12. Assist: Lawson 6. Rimbalzi: Barnes 7.



Ventitreenne italoamericano diviso tra Firenze e Los Angeles e visceralmente innamorato della palla a spicchi. Ho sempre pensato che niente sarebbe mai stato come il Mamba, poi è arrivato LaVar Ball.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *