Gli Houston Rockets vincono contro gli Utah Jazz in due quarti.

Houston Rockets-Utah Jazz 113-92: gran prestazione corale per i Rockets che si riportano in vantaggio nella serie




Gara a senso unico quella di stanotte tra Houston Rockets Utah Jazz. Dopo aver strappato una partita a casa dei Rockets, i Jazz tornano a Salt Lake City per provare a portarsi in vantaggio nella serie, ma i Rockets non sono della stessa opinione.

Houston Rockets – Utah Jazz 113 – 92 (2-1)

I Rockets partono forte forzando l’attacco di Utah a perdere palla (5 nei primi 6 minuti) e a prendere brutti tiri, per poi andare dall’altra parte e punire in transizione la difesa dei Jazz non ancora schierata. Difesa che si trova in crisi dato che concede due parziali consecutivi all’attacco dei Rockets, 10-0 e 9-0 inframezzati soltanto da una tripla di Joe Ingles in apertura e un appoggio di Derrick Favors. Con queste premesse Houston arriva facilmente a toccare il +20 già nel primo quarto e prende in mano le redini della gara, chiudendo la prima frazione sul 39-22.

Dopo la pausa la musica continua. Houston inizia come ha finito e piazza un parziale di 8-0. Successivamente, nonostante Utah riesca a darsi una svegliata e a piazzare un contro-parziale di 9-0, la squadra ospite si riporta sul +20 per poi allungare ancora e chiudere la prima metà di gara sul punteggio di 70-40. Artefici singoli di questa prestazione si fa fatica a trovarli, tutti i giocatori vanno a canestro e i Rockets giocano di squadra molto bene anche con le seconde linee. Dalla sponda Jazz invece tutta a squadra si trova in una giornata no, specialmente Donovan Mitchell. Il rookie, diventato ormai primo scorer della squadra, è stato contenuto perfettamente e ha registrato un 1/10 dal campo nella prima metà (4/16 a fine gara), numeri totalmente diversi da quelli delle partite precedenti della serie, ma soprattutto dei playoff.

Dopo un colpo come quello del primo tempo è difficile per Utah risollevare le sorti della partita. I Rockets, infatti, giocano d’attesa, rallentando il gioco e rimanendo totalmente in controllo della partita e i Jazz non riescono ad avere lampi che facciano anche solo pensare a una rimonta. Lo svantaggio sfiora a tratti anche i 40 punti e il terzo quarto si chiude sul 93-65. Il quarto periodo è pura formalità e Houston si porta in vantaggio 2-1 nella serie.

Rockets: Harden 25, Gordon 25, Paul 15, Capela 11, Ariza 11. Assist: Harden 12, Paul 6. Rimbalzi: Capela 8, Paul 7.

Jazz: O’Neale 17, Burks 14, Gobert 12, Mitchell 10. Assist: Neto 4. Rimbalzi: Gobert 9, Ingles 5, O’Neale 5, Crowder 5.



Ingegnere milanese classe '95, amante non troppo precoce del basket, ma sicuramente colpito nel segno dalle sue storie. Einstein diceva "I have no special talents. I am only passionately curious." ed è questa curiosità che mi ha spinto verso The Game, ma anche verso tutto ciò che magicamente gli si può collegare: musica, cinema, letteratura, arte, scienza...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *