Houston consolida il primo posto, crollano Thunder, Jazz e Clippers




Gli Houston Rockets non hanno alcuna intenzione di fermarsi. Altra grande nottata per i texani che guidati dal duo Harden-Paul vincono e convincono contro i lanciatissimi TrailBlazers; il primo posto ad Ovest sembra sempre più una certezza. Rimanendo nella Western Conference ci sono da segnalare le importanti vittorie di Timberwolves e Pelicans, così come l’inaspettata sconfitta dei Jazz. I primi, con il duo Towns-Wiggins autore di 57 punti, travolgono in casa i Clippers e azzerano le speranze playoff di questi ultimi; i Pelicans invece soffrono molto contro i Mavs ma guidati da un sontuoso Anthony Davis, oltre che da un Rondo decisamente on fire, trovano un importante successo per continuare a sognare. Perdono invece i Jazz che si fanno sorprendere in casa dagli Hawks si uno Schroeder a dir poco devastante autore di 41 punti.

Nella Eastern Conference il primo posto sembra essere ormai assegnato per i Raptors; i canadesi centrano un altro importante successo esterno travolgendo i Magic dopo un iniziale sofferenza. Vittoria emozionante e allo stesso tempo rocambolesca per i Celtics che al TD Garden compiono l’impresa di battere OKC privi di Irving Theis Smart e Brown. Fondamentale per i padroni di casa l’apporto di un super Tatum e di un ispirato Morris. Vincono anche i Pistons che tengono viva la speranza dei playoff trionfando senza affanni in Arizona contro dei rimaneggiati Suns.

Oklahoma City Thunder-Boston Celtics 99-100

Partita importantissima per entrambe le squadre: i Celtics vogliono consolidare il secondo posto ad Est e respingere i Cavs, OKC ambisce alle alte zone dell’Ovest. La gara è molto tirata sin dalle prime battute con continui ribaltamenti di risultato. Boston soffre molto la fisicità di OKC ma sopratutto grazie ad un grande Tatum riesce a rimanere a galla nel primo quarto. I Thunder si affidano a Westrbook Melo ed Adams per piegare la resistenza dei ragazzi di Brad Stevens ma Rozier Morris ed un ottimo Monroe non si fanno intimorire e tengono vive le speranze di vittorie malgrado i tentativi di fuga degli ospiti.

Nel terzo quarto OKC tenta la spallata: con le triple di George, Melo e Westrbook si porta in vantaggio di ben 10 punti. Boston non si scompone e reagisce con la grinta di Tatum e Larkin che prima della sirena annullano il vantaggio Thunder. L’ultimo quarto è un susseguirsi di emozioni. I Thunder vanno avanti grazie ad un instancabile Westbrook e alle triple di Adams. Boston risponde con Tatum Morris e Rozier. A poco più di un minuto dalla fine i giochi sembrano fatti: OKC conduce sul 99-92 ma i Celtics non ci stanno. Prima Tatum si inventa una straordinaria penetrazione e poi Rozier con una tripla impossibile riporta la squadra sul -2 a 8 secondi dalla fine. Qui accade l’inimmaginabile: Melo sbaglia due liberi consecutivi, Morris piazza una clamorosa tripla in step-back, è vittoria Celtics.

Celtics: Tatum 23, Morris 21, Monroe 17. Rimbalzi: Tatum 11, Monroe 6, Rozier 6. Assist: Horford 7.

Thunder: Wesbrook 27, George 24, Adams 14. Rimbalzi: George 13, Westbrook 8, Adams 7. Assist: Westbrook 7.

Toronto Raptors-Orlando Magic 93-86

Magic: Mack 17, Gordon 16, Vucevic 15. Rimbalzi: Vucevic 9, Biyombo 8. Assist: Augustin 10.

Raptors: Lowry 23, Ibaka 13, Wright 10. Rimbalzi: Valanciunas 8, Siakam 7. Assist: Lowry 8.

Los Angeles Clippers-Minnesota Timberwolves 109-123

Timberwolves: Towns 30, Wiggins 27, Crawford 20. Rimbalzi: Towns 10, Gibson 8, Bjelica 8. Assist: Teague 12.

Clippers: Jordan 18, Williams 15, Kilpatrick 15. Rimbalzi: Jordan 12, Harris 6. Assist: Williams 5

Dallas Mavericks-New Orleans Pelicans 105-115

Pelicans: Davis 37, Clark 19, Rondo 19. Rimbalzi: Diallo 14, Rondo 9, Davis 8. Assist: Rondo 14, Moore 6.

Mavericks: Nowitzki 19, Barnes 19, Ferrell 15. Rimbalzi: Powell 6, Noel 6. Assist: Barea 8.

Atlanta Hawks-Utah Jazz 94-99

Jazz: Mitchell 24, Rubio 23, Ingles 16. Rimbalzi: Gobert 16, Ingles 8, Mitchell 6. Assist: Ingles 7.

Hawks: Schroeder 41, Dednìmon 15, Prince 11. Rimbalzi: Dedmon 15, White 8. Assist: Schroeder 7.

Detroit Pistons-Phoenix Suns 115-88

Suns: Len 19, Daniels 18, Jackson 15. Rimbalzi: Len 12, Jackson 11. Assist: Payton 5, Ulis 5.

Pistons: Griffin 26, Kennard 16, Smith 13. Rimbalzi: Drummond 10, Griffin 9, Tolliver 7. Assist: Griffin 10.

Houston Rockets-Portland TrailBlazers 115-111

Blazers: Aminu 22, Nurkic 21, Lillard 20. Rimbalzi: Nurkic 11, Davis 10, Aminu 8. Assist: Lillard 6.

Rockets: Harden 42, Paul 22, Gordon 18. Rimbalzi: Paul 8, Harden 6. Assist: Harden 7, Paul 6.

TOP

James Harden: Nottata da ricordare per Harden che con l’ennesima prestazione monstre abbatte i Trailblazers. 42 punti ( 6/14 da due, 5/7 da tre e 11/15 ai liberi) 6 rimbalzi e 7 assist per un giocatore che sta guidando, insieme al suo compagno CP3, gli Houston Rockets a dominare la Western Conference. La difesa di Portland non trova il modo di limitarlo e lui ne approfitta per mettere a referto l’ennesima gara da 40+ in stagione sfiorando una clamorosa tripla doppia.

Jayson Tatum: Ottima gara di Tatum che si ritrova in questo momento della stagione ad essere il faro offensivo dei Boston Celtics. Prova da giocatore maturo ed esperto quale non è per Tatum: 23 punti ( 5/6 da due 3/6 da tre e 4/4 ai liberi) con 11 rimbalzi e persino 4 assist. Tanti canestri importanti, giocate spettacolari e voglia di essere decisivo che lo rendono un incubo per la difesa Thunde che non trova contromisure.

Anthony Davis: Altro giro, altra vittoria Pelicans, altra superba prova di Davis. 37 punti ( 13/18 da due 2/3 da tre e 5/7 ai liberi) 8 rimbalzi 2 assist e due stoppate per l’assoluto leader di NOLA. Momento di forma straordinario per Davis che continua ad inanellare prestazioni importanti e a far sognare i propri tifosi.

Karl-Anthony Towns: 30 punti ( 7/12 da due 3/7 da tre e 7/8 ai liberi) con 10 rimbalzi 3 assist 2 rubate ed una stoppata. Raramente i  numeri dicono tutto sulla gara di un giocatore ma Towns è una piacevole eccezione. Se i Timberwolves sono ancora in lotta per un buon piazzamento ai Playoff molto lo devono al talento di KAT.

Dennis Schroeder: Nottata indimenticabile per Schroeder che oltre a condurre i suoi alla vittoria segna un nuovo carrier high. 41 punti ( 13/21 da due 3/7 da tre e 6/10 ai liberi) 5 rimbalzi e 7 assist sono i numeri del giovane tedesco che si conferma sempre più come l’assoluto leader di questi nuovi Hawks.

FLOP

C.J McCollum: 8 punti ( 4/10 da due 0/5 da tre) 2 rimbalzi e 3 assist. Pessima partita per il secondo violino dei TrailBlazers che non riesce mai ad entrare in gara ed essere incisivo. Questa sua prova negativa si riflette sulla squadra che, priva di una delle sue prime soluzioni offensive, non gioca il solito spumeggiante basket. Una gara storta può capitare specie dopo tante prove positive.



Aspirante giornalista, un giorno ho incontrato la palla a spicchi e me ne sono innamorato. Cerco di coniugare la mia passione per il basket con quella della scrittura. Tifoso dei Celtics grazie a Kevin Garnett e Paul Pierce sogno di visitare il TD Garden


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *