Lonzo Ball

Markelle Fultz su tutti, Lonzo Ball subito dietro: il nostro Mock Draft 2017




Viene ripetuto da sempre, ormai ogni anno è la stessa solfa e abbiamo imparato tutti a conoscerla a memoria, ma è sempre bene ribadirlo: il Draft non è una scelta esatta, e tantomeno lo è il Mock Draft. Nonostante ciò come ogni anno abbiamo deciso di cimentarci nell’impresa, cercando di capire dove i trenta prospetti scelti al primo giro potranno finire a giocare tra ormai pochissime ore (trade last minute permettendo). Cominciamo quindi senza indugio a scorrere le lottery picks.

Dopo lo scambio con i Celtics la prima scelta dei 76ers sembra ormai essere sicuramente Markelle Fultz, con la dirigenza di Philly follemente innamorata del prodotto di Washington e che non vede l’ora di aggiungerlo ufficialmente al proprio roster. Subito dietro ecco che troviamo Lonzo Ball ai Lakers, nonostante i rumours che volevano i gialloviola fortemente intrigati da Josh Jackson la trade che ha portato D’Angelo Russell ai Brooklyn Nets ha chiarito la situazione una volta per tutte, il playmaker ex UCLA resterà salvo catastrofi naturali nella città delle stelle. Alle spalle ecco il più grosso dubbio: Jayson Tatum o Josh Jackson per i Celtics? Il campo si restringe inevitabilmente a questi due nomi, e nonostante le convinzioni di Danny Ainge abbiamo deciso di andare controcorrente puntando su Tatum. Certo, Jackson può potenzialmente diventare un giocatore migliore e Boston lo preferirebbe, ma ha declinato ogni singola proposta di workout recapitatagli dalla franchigia, e per questo pensiamo che il front office preferisca puntare su qualcuno maggiormente convinto dall’attuale progetto. Inevitabilmente alla #4 puntiamo su Jackson in maglia Suns (se lo scegliessero i Celtics i Suns virerebbero con tutta probabilità sul già citato Tatum) mentre dietro in successione scegliamo un mock decisamente originale. Eccolo al gran completo!

#1 – Philadelphia 76ers – Markelle Fultz, Washington

#2 – Los Angeles Lakers – Lonzo Ball, UCLA

#3 – Boston Celtics – Jayson Tatum, Duke

#4 – Phoenix Suns – Josh Jackson, Kansas

#5 – Sacramento Kings – De’Aaron Fox, Kentucky

#6 – Orlando Magic – Jonathan Isaac, Florida State

#7 – Minnesota Timberwolves – Lauri Markkanen, Arizona

#8 – New York Knicks – Dennis Smith, NC State

#9 – Dallas Mavericks – Frank Ntilikina, Strasbourg

#10 – Sacramento Kings – Malik Monk, Kentucky

#11 – Charlotte Hornets – Zach Collins, Gonzaga

#12 – Detroit Pistons – Donovan Mitchell, Louisville

#13 – Denver Nuggets – John Collins, Wake Forest

#14 – Miami Heat – Luke Kennard, Duke

#15 – Portland Trail Blazers – Justin Jackson, UNC

#16 – Chicago Bulls – Jarrett Allen, Texas

#17 – Milwaukee Bucks – Justin Patton, Creighton

#18 – Indiana Pacers – Bam Adebayo, Kentucky

#19 – Atlanta Hawks – Ike Anigbogu, UCLA

#20 – Portland Trail Blazers – OG Anunoby, Indiana

#21 – Oklahoma City Thunder – Ivan Rabb, California

#22 – Brooklyn Nets – Harry Giles, Duke

#23 – Toronto Raptors – Tyler Lydon, Syracuse

#24 – Utah Jazz – D.J. Wilson, Michigan

#25 – Orlando Magic – T.J. Leaf, UCLA

#26 – Portland Trail Blazers – Isaiah Hartenstein, Zalgiris Kaunas

#27 – Los Angeles Lakers -Kyle Kuzma, Utah

#28 – Los Angeles Lakers – Derrick White, Colorado

#29 – San Antonio Spurs – Terrance Ferguson, Adelaide

#30 – Utah Jazz – Anzejs Pasecniks, Gran Canaria



Ventitreenne italoamericano diviso tra Firenze e Los Angeles e visceralmente innamorato della palla a spicchi. Ho sempre pensato che niente sarebbe mai stato come il Mamba, poi è arrivato LaVar Ball.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *