I nostri personalissimi quintetti per l'All Star Game.

Le squadre che vorremmo vedere all’All Star Game




Ormai è notizia piuttosto nota che da quest’anno l’All Star Game ha cambiato, in un certo senso, il suo modus operandi. Non ci sarà più il classico Ovest contro Est,  dunque, annullando una storica “rivalità” tra le due Conference. Successivamente all’ASG dello scorso anno, la NBA, accordandosi anche con i giocatori stessi, ha pensato bene di riformulare l’evento per renderlo più divertente. Questa sarà la prima edizione in cui i due più votati di ogni Conference sono i capitani delle due squadre e procederanno, tramite un draft, alla realizzazione delle squadre.

I capitani sono quindi LeBron James e Stephen Curry, ma sarà il primo dei due a cominciare il draft dato che è stato il più votato in assoluto. I due capitani dovranno prima completare il quintetto titolare e solo dopo potranno procedere con la scelta delle riserve. Per questi però sarà Curry a scegliere prima di LeBron. Domani sapremo chi sarà stato scelto da LeBron e chi da Steph e nell’attesa abbiamo provato a dilettarci nelle possibili squadre che potrebbero venir fuori, o meglio quelle che ci piacerebbe vedere.

1a scelta – LeBron James sceglie: James Harden

Sarebbe la prima volta che i due giocano sullo stesso parquet nella stessa squadra. E considerando le voci di un possibile approdo del “King” in quel di Houston, pescare Harden come prima scelta sarebbe la mossa necessaria per far parlare ancora del suo futuro. Che questa non sia la prima di tante altre volte?

2a scelte – Steph Curry sceglie: Kevin Durant

Potrei perdere ore a sforzarmi di vederli separati per una volta in occasione dell’All Star Game, ma non riuscirei comunque a immaginarmi la scena. Sono Pappa e Ciccia, Curry non potrebbe mai pensare di non pescarlo subito.

3a scelta – LeBron James sceglie: Giannis Antetokounmpo

Il greco aveva annunciato che avrebbe subito scelto LeBron in caso fosse stato lui uno dei capitani e in passato ha provato a convincerlo, scherzosamente, anche a scegliere Milwaukee come sua prossima destinazione. Tra i due c’è simpatia e LeBron potrebbe volerlo con se prima che sia Curry a sceglierlo.

4a scelta – Steph Curry sceglie: Kyrie Irving

Una scelta facile che ci permette di gustare ancora una volta la sfida tra gli ex compagni di squadra. Con lui si andrebbe a formare un backcourt inedito di assoluto interesse.

5a scelta – LeBron James sceglie: Anthony Davis

Il numero 23 di Cleveland ha sempre parlato bene del ragazzone di New Orleans e questa sarebbe l’occasione ideale per condividere il campo.

6a scelta – Stephen Curry sceglie: DeMarcus Cousins

Con il contratto in scadenza di Boogie, questa scelta potrebbe non essere vista di buon’occhio. Tranquilli, è solo obbligata per chiudere i quintetti.

7a scelta – LeBron James sceglie: DeMar DeRozan

Appunto, LeBron completa il suo quintetto aggiungendo l’ultimo tassello del backcourt. Non è di certo nuova come combinazione visto che quando il giocatore di Toronto ha partecipato all’ASG, LeBron c’è sempre stato.

8a scelta – Steph Curry sceglie: Joel Embiid

Meglio non dirglielo che è stato scelto come ultimo tra i titolari, geniale l’idea di Silver di non far scoprire alla stampa l’ordine di scelta. In ogni caso, niente male essere titolari alla prima partecipazione all’All Star Game.

9a scelta – Steph Curry sceglie: John Wall

L’ideale sarebbe guardarli giocare insieme, potrebbe essere uno dei momenti più divertenti della gara.

10a scelta – LeBron James sceglie: Russell Westbrook

L’anno scorso è stato troppo romantico vedere Westbrook e Durant giocare insieme all’ASG, per questo motivo è ora di vederli contro. Col benestare degli haters che vorrebbero vederlo posterizzato proprio dall’attuale MVP.

11a scelta – Steph Curry sceglie: Karl-Anthony Towns

Prima chiamata anche per il centro di Minnesota, decisamente meritata. Per questa volta dalla panchina, in futuro potrebbe essere un titolare.

12a scelta – LeBron James sceglie: Victor Oladipo

L’ex Magic sta giocando la sua miglior stagione tanto da essere stato scelto per l’All Star Game per la prima volta nella sua carriera. Il secondo premio è quello di essere stato scelto da LeBron.

13a scelta – Steph Curry sceglie: Kristaps Porzingis

Prima volta da All Star per il lettone che si trova catapultato in squadra con Curry e Durant.

14a scelta – LeBron James sceglie: Draymond Green

Non crederei ai miei occhi, vederli giocare insieme sarebbe qualcosa di ecclatante. Potrei dire di aver visto tutto se succedesse davvero.

15a scelta – Steph Curry sceglie: Damian Lillard

Ragioni particolari dietro questa scelta? Nessuna. Semplicemente sono due dei giocatori più divertenti da guardar giocare, a mio parere. Metterli insieme non è una cattiva idea.

16a scelta – LeBron James sceglie: Klay Thompson

Quanto sarebbe bello vedere i campioni di Golden State divisi per almeno una volta all’anno? Tra l’altro vederli giocare accanto a LeBron, l’assoluto rivale di questi ultimi anni! Scenario forse troppo da film, ma non si sa mai.

17a scelta – Steph Curry sceglie: LaMarcus Aldridge

Aldridge sarebbe l’ultima ala/centro del roster draftato da Curry e ritroverebbe in squadra Lillard, suo ex compagno di squadra ai tempi di Portland.

18a scelta – LeBron James sceglie: Kevin Love

Nonostante i rumors di questi ultimi giorni secondo cui LeBron si sarebbe arrabbiato con lui perché avrebbe finto di stare male nella partita contro OKC, questo potrebbe essere un ulteriore segno di pace. Necessario per tirare avanti fino a fine stagione più serenamente.

19a scelta – Steph Curry sceglie: Kyle Lowry

Il semplice gusto di vedere due compagni di squadra giocare l’uno contro l’altro. Non è sadismo, è solo il principio per cui le squadre le fanno i capitani e non più secondo la sola logica delle Conference.

20a scelta – LeBron James sceglie: Jimmy Butler

Anche qui abbiamo diviso i due dei Timberwolves. Jimmy Butler partecipa all’ASG da panchinaro dopo essere stato titolare lo scorso anno.

21a scelta – Steph Curry sceglie: Bradley Beal

Almeno abbiamo lasciato ricongiungere lui con Wall dopo aver diviso quasi tutti i compagni di squadra.

22a scelta – LeBron James sceglie: Al Horford

Decisamente il meno meritevole visto che c’erano altri che avrebbero avuto ragioni in più per partecipare a questa gara (Andre Drummond per citarne uno). Scelto come ultimo per forza di cose.

Ricapitoliamo le squadre:

LEBRON JAMES ROSTER

Starting five
G – James Harden
G – DeMar DeRozan
F – Giannis Antetokounmpo
F – LeBron James
C – Anthony Davis

Panchina: Russell Westbrook, Victor Oladipo, Klay Thompson, Jimmy Butler, Kevin Love, Draymond Green, Al Horford.

STEPH CURRY ROSTER

Starting five
G – Steph Curry
G – Kyrie Irving
F – Kevin Durant
F – DeMarcus Cousins
C – Joel Embiid

Panchina: Kyle Lowry, Damian Lillard, John Wall, Bradley Beal, Kristaps Porzings, LaMarcus Aldridge, Karl-Anthony Towns.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *