James quasi in tripla doppia e grande prestazione di squadra, l’All-Star Game va al Team LeBron




Ora si può dire con certezza: la nuova formula di scelta dei giocatori ha funzionato, eccome se ha funzionato. Era da anni che non si vedeva un All-Star Game così competitivo, e lo spettacolo messo in campo dal Team LeBron e dal Team Stephen sarà sicuramente ricordato come il migliore delle ultime cinque edizioni. La squadra del #23 si è portata a casa la partita grazie a una quasi tripla doppia del suo capitano (nominato MVP della competizione) e a un’ottima prestazione di squadra, che è stata capace di risalire dopo essere stata sotto per la maggior parte della partita. Dall’altra parte da segnalare un’ottima prestazione della coppia di centri Joel Embiid e Karl-Anthony Towns, oltre a un DeMar DeRozan molto ispirato, seppur non abbastanza da riuscire a mettere a segno il tiro del pareggio allo scadere. Ora che ci siamo messi alle spalle anche questo All-Star Game, possiamo affermarlo con certezza: la nuova formula è una figata pazzesca (semicit.) e dall’anno prossimo, quando il draft dei giocatori sarà trasmesso in televisione, questo evento raggiungerà un livello ancora più alto di interesse. Intanto va bene così: bentornato All-Star Game!

TEAM LEBRON-TEAM STEPHEN 148-145

Team LeBron: James 29, Durant 19, George 16. Rimbalzi: James 10. Assist: Irving 9.

Team Stephen: DeRozan, Lillard 21, Towns 17. Rimbalzi: Towns 10. Assist: Lowry 11.



Veneziano, classe 1999. Di professione faccio il tifoso dei Timberwolves e della Juventus, nel tempo libero faccio l'hater dei Lakers e sono caporedattore di NbaRevolution. Se qualcuno conosce dei rituali tribali per vincere una Champions o per arrivare ai Playoff, mi contatti al più presto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *